FAQ

PORTALE WEB:

  • Perché è importante utilizzare il sito?


    Attraverso i servizi online potrai usufruire di informazioni che ridurranno i tempi di attesa per le comunicazioni. Potrai ottenere aggiornament e importanti informazioni sulle tue prestazioni in qualunque momento e luogo.


  • Devo controllare i miei dati anagrafici? Posso inserirli e/o modificarli attraverso il sito?


    Assolutamente SI. È fondamentale verificare e modificare direttamente attraverso il sito internet i propri dati. Ti consigliamo inoltre di inserire a sistema i tuoi recapiti (email e numero di telefono) al fine di poterti aggiornare in tempo reale sullo stato della tua pratica e di poterti trasmettere, in caso di necessità, copia della username e della password di accesso al sito.


  • Se le mie coordinate bancarie non sono aggiornate nella vostra anagrafica ci sono problemi?


    Si, un iban errato nella nostra anagrafica rallenta notevolmente le tempistiche di liquidazione. Se non è presente o è errato la Compagnia non avrà modo di bonificarti l’importo spettante. È importante controllare sempre la correttezza dell’iban attraverso i dati riportati sul tuo estratto conto o contattando la tua banca. Spesso a causa di fusioni, cambi di agenzia od altro questo dato varia! La nuova normativa prevede in caso di anomalie che il bonifico venga stornato; l’accredito di conseguenza non va a buon fine e le Compagnie prima di emetterlo nuovamente utilizzando le coordinate devono necessariamente effettuare delle verifiche e ciò prevede delle tempistiche molto lunghe.


RICOVERI:

  • Ho effettuato un ricovero presso una clinica privata, posso chiedere l’erogazione della Diaria Sostitutiva in aggiunta al rimborso delle spese?


    No, l’indennità sostitutiva viene erogata solo per ricoveri a totale carico del SSN.


  • Sono stato trattenuto tutta la notte in pronto soccorso, posso chiedere l’erogazione della diaria sostitutiva?


    No, le ore trascorse in osservazione in Pronto Soccorso non sono equiparate a ricovero.


  • L’ospedale mi ha rilasciato solo una lettera di dimissioni, è sufficiente per chiedere il rimborso?


    No, ai fini del rimborso necessitiamo sempre di cartella clinica completa con indicazione dell’onere della degenza. Il documento sopra citato va esplicitamente richiesto alla struttura ospedaliera al momento delle dimissioni.


  • Ho in programma un ricovero in una struttura non convenzionata con la Compagnia, devo aprire una pratica prima del ricovero?


    No, in questi casi non deve comunicare nulla anticipatamente, la pratica dovrà essere aperta a cure ultimate.


AMBULATORIALI EXTRA-OSPEDALIERE:

  • Per ottenere il rimborso di una visita specialistica, è necessaria la prescrizione del medico di base?


    No, è sufficiente la certificazione con diagnosi rilasciata direttamente dallo specialista.


  • Ho avuto l’influenza a gennaio e successivamente a marzo dello stesso anno. Posso chiedere il rimborso delle spese sostenute in un’unica soluzione ed avere applicata un’unica franchigia/scoperto?


    Si tratta di due eventi distinti e ben identificati pertanto, pur essendo possibile richiederne il rimborso in un’unica soluzione, le prestazioni verranno assoggettate all’applicazione di due distinte franchigie/scoperto.


  • A fronte di un’ipertensione, mi sono stati prescritti accertamenti diagnostici con frequenza mensile, è possibile richiedere il rimborso in un’unica soluzione affinchè venga applicata un’unica franchigia/scoperto?


    In questo caso si tratta di un unico evento e le prestazioni possono essere pertanto assoggettate ad un’unica franchigia/scoperto.
    La documentazione deve essere presentata in’unica soluzione.

    *solo se la copertura prevede franchigia/scoperto per evento


  • Se sullo scontrino della farmacia non è riportato il nome del prodotto ci sono problemi?


    Si, dalla documentazione inviata deve SEMPRE evincere il nome del farmaco acquistato che deve corrispondere a quanto prescritto dal medico. Se lo scontrino riporta solo il codice ministeriale è necessario allegare la fustella del farmaco o lo scontrino parlante (da richiedere alla farmacia).


  • Sono in gravidanza ed il mio ginecologo mi ha consigliato l’amniocentesi. Posso chiedere il rimborso delle spese sostenute?


    La copertura prevede il rimborso dell’amniocentesi per età materna a rischio (oltre il 35° anno di età) opppure a seguito di presunto rischio genetico. Per il rimborso, il ginecologo dovrà accertare uno dei due casi sopra descritti.


LENTI/OCCHIALI:

  • Si rimborsano i liquidi per le lenti a contatto?


    No, questo tipo di prodotto non è rimborsabile.


  • Si rimborsano le lenti a contatto usa e getta?


    Sono rimborsabili su presentazione di fattura di acquisto semestrale/annuale a seguito di una modifica del visus. Bisogna sempre presentare il certificato riportante il visus attuale, unitamente alla dichiarazione di modifica del visus.


  • Si rimborsa l’acquisto delle lenti a seguito della rottura delle stesse?


    No, per il rimborso delle lenti bisogna sempre presentare il certificato riportante il visus attuale, unitamente alla dichiarazione di modifica del visus.


  • Si rimborsa la sola montatura?


    No, la montatura si rimborsa solo ed esclusivamente a seguto dell’acquisto di occhiali completo di lenti a seguito di modifica del visus. Bisogna sempre presentare il certificato riportante il visus attuale, unitamente alla dichiarazione di modifica del visus.


MEDICINA PREVENTIVA:

  • Ho effettuato la mammografia di controllo. Come posso ottenere il rimborso?


    La copertura prevede una serie di esami per uomo e per donna per prevenzione. Oltre alla copia della fattura di spesa, dovrà inviare prescrizione medica attestante la prevenzione effettuata.


  • Posso chiedere il rimborso di qualsiasi esame effettuato per prevenzione?


    No, sono rimborsabili in questa garanzia solo gli esami riportati nelle condizioni contrattuali.


DENTARIE:

  • Posso ottenere il rimborso anche se invio una fattura di acconto?


    La fattura di acconto deve sempre essere accompagnata dalla fattura di saldo lavori da presentare in un’unica soluzione.


  • A seguito di un ascesso ho dovuto recarmi dal dentista il quale mi ha prescritto una lastra, posso chiederne il rimborso?


    Le visite odontoiatriche o gli accertamenti diagnostici ed esse conseguenti sono esplicitamente incluse dalla copertura sanitaria.


  • Le cure odontoiatriche sono in copertura?


    Le cure odontoiatriche sono ammesse al rimborso nei limiti del massimale previsto dalla tua copertura, Anche in questo caso, in presenza della fattura di acconto è sempre richiesta la fattura di saldo lavori da presentare in un’unica soluzione.


  • Le cure odontoiatriche si protrarranno per diversi anni, come posso fare?


    Puoi chiedere al tuo dentista di emettere a fine anno il saldo dei lavori effettuati in modo da ottenere il rimborso relativo all’annualità di competenza.


  • Il dentista mi ha consigliato l’uso di un byte per risolvere il prolema del bruxismo. È rimborsabile?


    Purtroppo questo tipo di byte è considerato un ortesi e non un apparecchio odontico pertanto non rimborsabile.